E’ LUI O NON E’ LUI? GLI ASSOMIGLIA SOLTANTO? IL CERVELLO RICONOSCE COSI.

 

lui-o-non-è-lui-cervello-analzza

 

Vediamo una persona per la strada e ci chiediamo se sia il nostro amico o se è semplicemente uno che gli assomiglia.
Quante volte ci è capitato? In fondo lo si sa, il cervello impiega del tempo per analizzare e riconoscere chi sia il soggetto, ma un gruppo di scienziati della Johns Hopkins University ha fornito un nuovo dettaglio su come avviene questa operazione nel cervello.
L’analisi fra un vecchio ricordo ed uno stimolo nuovo dall’esterno.

Questa ricerca pubblicata su Neuron (importante rivista nel campo delle neuroscienze) nel mese di Settembre 2015, scava ancora più in profondità sui meccanismi che regolano la memoria e per aiutare chi l’ha persa.

Leggi l’articolo completo qui: http://goo.gl/pqQ7jf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.